Proteggersi con la nutraceutica

7 Novembre 2018 admin 0 Comment

Sai cosa significa “nutraceutica”? Il termine è composto da due parole: “nutrizione” e “farmaceutica”, ed è utilizzato per indicare quei prodotti che, oltre al proprio valore nutrizionale, possiedono uno o più benefici.
Benefici che possono prevenire malattie, migliorare lo stato di salute e alcune funzioni corporee, ritardare il processo di invecchiamento.

I nutraceutici si trovano, infatti, in natura, ma la trasformazione industriale tende a eliminarli o a ridurli in dosaggi insufficienti per ottenere dei benefici.
I nutraceutici vengono perciò estratti, sintetizzati e utilizzati per gli integratori alimentari (i supplementi dietetici), oppure aggiunti i negli alimenti (alimenti funzionali o farmalimenti).
Qualche esempio? I probiotici, gli antiossidanti, gli acidi grassi polinsaturi (omega-3omega-6), le vitamine.

Naturalmente, le quantità minime di nutrienti necessarie per ottenere i benefici sono regolamentate dalle leggi e normative del Paese in cui vengono prodotti. Le sostanze nutraceutiche si basano sul principio, che apparteneva già a molte civiltà antiche, del cibo come medicina. L’ayurveda, la medicina tradizionale indiana, illustra i benefici del cibo per scopi terapeutici e Ippocrate, considerato il “padre” della medicina occidentale, sosteneva: «Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e che la vostra medicina sia il cibo».

 

Se vuoi provare dei prodotti nutraceutici clicca qui.

Se invece vuoi acquistare un prodotto nutraceutico ti consigliamo  F I N I T I